Fromo Editore - Rosarno (RC) Italy


Periodico attualità Storia e cultura - Rassegna stampa mass media nazionali e regionali
 

Reg. Tribunale di Palmi (RC) nr. 01/05 (fasc. 183/05) del 28/4/2005-2/05/2005 - Fromo Editore - Rosarno (RC) casella postale 77 tel. 333 6793434 - fax 0966 713165
www.sosed.eu


L u g l i o    2008

--- > *Clicca QUI per caricare ed aprire il numero intero

 ---> * se invece vuoi aprire solo un articolo Clicca sull'articolo  che ti interessa

Sommario
pag. 1/3 – Copertina, organigramma, dati della  testata
Chi siamo - Organigramma redazione -  Dati registrazione testata
pag 4 - Editoriale: mi piacerebbe fare una intervista ad Ippocrate di Franz Rodi-Morabito
 Intervista virtuale da parte del nostro Direttore al "padre" della medicina Ippocrate
pag 5 - Donazione degli organi: un atto di immenso amore!
Un atto di estremo amore per il prossimo che però dopo i recenti eventi di "resurrezione oltre il tempo massimo stabilito, va rimisto nelle norme che lo regolano
pag 6 - Restyling di Villa Mazzini che è tornata agli antichi splendori
Gli importanti lavori restituiscono alla Citta di Palmi (nella Piana di Rosarno/Gioia Tauro in provincia si Reggio Calabria) un gioiello che si affaccia come un balcone naturale sul mare Tirreno e sullo Stretto di Messina
pag 7 - Messa in sicurezza del Sant’Elia aggiudicata  la gara per il progetto
Monte Sant' Elia, la montagba che sovrasta la Cittò di Palmi e che degrada dai suoi 700 metri sukl livello del mare fino alla spiaggia della Marinella si era trasformato in un pericolo per la Città a causa dei possibili smottamenti di massi enormi non più trattebuti dalla vegetazione distrutta dagli incendi ce ogni anno devastano la zona.
pag 8 - Torna il campo “Lucciola blu” Un’oasi per 30 diversamente abil
Un realtà che è fiore all'occhiello per l'intero Meridione d'Italia si propone con attrezzature moderne e personale altamente specializzato di ospitare in turni i "diversamente abili".
pag 9 - “Recupero verde” della tratta ferroviaria Palmi-Seminara
Dieci volontari provniente dai più disparati angoli del Pianeta si sono impegnati nel "Recupero Verde" della tratta, ormai dismessa, della ferrovia Calabro Lucana che va da Palmi a Seminara.
pag 10 - L’ideatore della “Forza del Bello” ha spiccato il volo da Rosarno
L'ideatore è il professore Salvatore Settis, oggi Direttore della Scuola "Normale" di Pisa, noto studioso di archeologia nonchè Direttore del Paul Getty Museum che ebbe i natali e trascorse la sua gioventù proprio nella nostra Città di Rosarno.
pag 11 - Maria Pia Battaglia,  una vita con la passione per il teatro
La professoressa Maria Pia Battaglia è nata e vive nella città di Siderno (versante jonico della provincia di Reggio Calabria).- Sin da giovanissima si è impegnata nel Teatro Amatoriale e nell'arte dello scrivere e sceneggiare parecchie opere del Teatro Popolare Italiano
pag 12 - Berlusconi «Fa bene a frenare i giudici» dice finanche il Finalcial Times
Il presigioso quotidiano inglese "Financial Times" non è stato mai dolce verso il nostro Premier Silvio Berlusconi. Per questo è molto apprezzato e significativo oggi il giudizio pubblicato e con il quale esprime solidarietà e consenso per quanto il Premier Berlusconi fa per "frenare" quei Giudici politicizzati che rischiano di creare un "potere" occulto molto potente.
pag 12 - Petrolio, il G8 contro le speculazioni Tremonti annuncia la Robin Hood tax
Il Ministro dell' Economia, Giulio Tremonti, ha allo studio misure anche estreme per frenare l'escalation dei prezzi dei carburanti in Italia.
pag 13 - Finanziaria, si valuta una cedolare secca sugli affitti
Un escamotage per agevolare sia i proprietari che gli affittuari degli alloggi e che dovrebbe favorire l'emersione dei fitti "in nero"
pag 13 - L’inflazione corre: a maggio tasso al 3,6%
Un tasso di inflazione che era stato ormai relegato nella sfera dei ricordi e che ci si augurava di non dover mai più rivedere.
pag 14 - Suor Tania rischia il processo per calunnia
La suora che ha denunciato l'ormai ex frate cappuccino Padre Fedele di averla violentata ripetutamente e sempre in concorso con altri, oggi rischia l'incriminazione per avere indicato, facendone il nome, un Magistrato della Procura di Ctanzaro che avrebbe preso parte ai festini organizzati dall'ex frate.
Il nome le era stato comunicato, pare, dallo st4esso frate e dal suo segretario.
pag 15 - Bocciata la “maturità” che viene respinta senza appello!
Una "maturità" rivelatosi estremamente "immatura" a causa di errori marchiani che contenvano i testi di greco e di Inglese oltre che per avere indicato quale destinataria di una poesia del Nobel Eugenio Montale una gentile fanciulla che invece era un noto ballerino russo.
Errori che dimostrano la superficialità c0on cui "gli addetti ai lavori" hanno scelto i pezzi e che non possono che fareb"bocciare" la maturità senza possibilità di recupero crediti ad ottobre!
pag 16 - Gli italiani che fanno i turisti sessuali sono 80.000 l’anno - Un reato schifoso ed infamante
Uno squallido turismo quello sessuale che vede intere masse di popolazione mondiale muoversi per raggiungere località tristemente note per essere piene di adolescenti, maschi e femmine, disponibili a prostituirsi per pochi dollari essendo spinti dalla fame che li attanaglia.
Purtroppo l'Italia vanta uno dei priumati in fatto di persone che operano tale triste ed indegno tipo di turismo ion quanto da sola ha una "massa mobile" di ben 80000 squallidi personaggi all'anno
pag 17 - L’Italia è un paese xenofobo?
I tristissimi episodi di intolleranza e pregiudizio razziale che aleggiano in Italia in questi ultimi anni, sembrano dare ragione ad un rapporto messo in essere da Amnesty International, che ci bolla come un popolo razzista.
pag 17 - In piena Roma aggressione xenofoba al ballerino albanese  Kledi Kadiu
Purtroppo episodi di intolleranza si verificano quotidianamente e ne è stato vittima finanche un noto ballerino albanese aggredito nella sua "scuola di danza".


pag 17 - Amnesty International Dal Rapporto 2008 emerge un Paese sempre più discriminante - In Italia pericoloso chiedere asilo politico
 

pag 18 - Tommaso d’Aquino, dove nacque? Querelle tra Belcastro e Roccasecca

Anni addietro abbiamo pubblicato sulla nostra testata pro tempore "La Città del Sole" una serie di articoli che documentavano come San Gennaro, Santo prediletto dai napoletani, fosse in effetti nato a Carroni, un micro centro in provincia di Vibo Valentia.
Ovviamente scatenammo le ire dei napoletani che giunsero anche a minacciarci fisicamente per telefono!
Oggi è la volta di (San) Tommaso d'Aquino i cui natali sono fatti risalire senza dubbio alcuno ad un altro Paese della Calabria, Belcastro (provincia di Cosenza), e precisamente nella magione avita sita in contrada Roccasecca. Proprio questa omonimia della contrada con la cittadina laziale di Roccasecca, ha generato errore geografico e scanetato un'altra "guerra" fra i due centri.


pag 19 - Si chiama Avana, ma nelle sue vene c’è sangue calabrese

Ha assunto il nome d'arte di Havana, ma la giovane e promettente cantante che ha ottenuto eborme successo finanche a Mosca, si chiama Giusy Mercuri ed è nata a Como da genitori emigrati da Lametia Terme in Calabria.
pag 20 - Orchestra di fiati di Delianuova,  sette anni del grande volo!
Soli sette anni addietro in un paese dell'Aspromonte il dottore Giuseppe Scerra fonda una Associazione Culturale che ha come scopo principale far rinascere la "banda cittadina" un tempo molto rinomata sia nella nostra regione che in altre regioni e che si contendeva il primato di notorietà con le bande della vicina Puglia, da sempre patria di prestigiose bande musicali.
Poi l'emigrazione falcidiò il prestigioso complesso fino a portarlo a  "morte per estinzione dei componenti".
Sette anni addietro partì timidamente la nuova iniziativa con giovani desiderosi di esprimersi musicalmente e fu un crescendo di successi fino a ... (vedi articolo successivo)
pag 22 - L’Orchestra di fiati di Delianuova diretta dal maestro Riccardo Muti !
E si! proprio così ... fino a giungere al punto che maestro Riccardo Muti, noto in tutto il Mondo, avendola ascoltata presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria, fece sperticate lodi ed espresse il desiderio di diriggere questo complesso di giovani, ma validissimi musicisti.
Quest'anno il maestro Muti ha mantenuto la sua promessa ed ha voluto che il complesso partecipasse a Ravenna Festival  al "PalaDendrè" ove lo ha diretto in parecchie sinfonie dalla Norma e dal Nabucco  intervallando la sua direzione con i maestri naturali del complesso Maurizio Managò e Gaetano Pisano
pag 23 - Briatore-Gregoraci, nozze blindate tra vip e assalti dei paparazzi
Una versione attuale della nota fiaba "Cenerentola" quella di Elisabetta Gregoraci partita timidamente, ma molto caparbiamente, avviandosi nel mondo del giornalismo e dello spettacolo partendpo dalla sua Soverato in provincia di Catanzaro.
Poi l'incontro con Flavio Briatore, big indiscusso nella formula UNO, scapolo impenitente e personaggio da favola.
Ma la Cenerentola ha saputo fare breccia nel cuore del tobeur de femme e l'ha condotto all'altare. Augri Elisabetta e Flavio!
pag 24 - Droghe, alcol e bullismo: i nemici da cui imparare a stare in guardia
pag 25 - Il bullismo figlio della vigliaccheria ammorba la società contemporanea
Un fenomeno dilagante che spesso viene liquidato molto superficialmente come "ragazzate" ma che al contrario non deve essere trascurato e sottovalutato.
Dai micro crimini ai grossi crimini il passo è molto breve ed è sempre "figlio" di una sindrome di gruppo che porta all'escalecion
pag 26 - SPORT - CALCIO “Lassù” qualcuno non ama l’Italia
Ormai è chiaro che non siamo i beniamini del mondo sportivo come ci siamo affannati a credere per lunghi anni.
Gli arbitri, meno qualche sparuta eccezione, ci sono contrari, la folla dei tifosi si scaglia quasi sempre contro le squadre nazionali italiane, solo raramente qualche aficionados ci ha in simpatia.
Forse i nostri giocatori o i nostri allenatori oppure gli stessi tifosi italiani siamo troppo sicuri di noi e generiamo sentimenti di repulsione ed antipatia per cui veniamo  respintii.
Quasi che il mondo dei tifosi stranieri goda quando soccombiamo e soffra terribilmente quando abbiamo dei successi!
pag 27 - Terremoto di Messina
pag 27 - 1908 - 2008 Sono passati 100 anni da quella terribile notte!
pag 28 - Per non dimenticare il terremoto di Messina
pag 33 - Nella Messina del dopo terremoto, agonizzante, s’impose lo stato d’assedio
Cento lunghi anni da quella tremenda notte del 28 Dicembre 1908 in cui in soli 37 secondi perirono oltre 120 mila persone e furono cancellate le città di Messina e Reggio Calabria oltre ad innumerevoli centri della vosta tirrenica e jonica.
Oggi tutto sembra essere stato relegato nel mondo dei "si racconta", ma tutti sappiamo che da anni i sosmologi predicono un terremoto simile a quello del 1908 seguito da maremoto.


pag 34 - Caroprezzi ed agricoltura : Molte famiglie si associano per acquistare direttamente

Un fenomeno quello del "Low-Cost" che se si espandesse porterebbe molti e sensibili benefici al xonsumatore ed anche al produttore costretto a svendere sottocosto le sue produzioni ad organizzazioni che operano dopo ricarichi astronomici a scapito sia del consumatore che dello stesso produttore.
pag 35 - Rinvenuti dal Corpo Forestale dello Stato due autocarri rubati
Continua l'infaticabile opera di sorveglianza del territorio e repressione di reati da parte di un corpo di polizia che opera in sordina, lontana dai riflettori dei mass media: il Corpo Forestale dello Stato che ha una caserma a Mongiana, sulle Serre catanzaresi, in cui ci si deve ripetere costantemente: "siamo in Calabria e non in Svizzera" per non dimenticarlo stante la bellezza del luogo e l'accurata gestione da parte dei militari del Corpo.
La Caserma è costituita da un vasto parco, con fiori e relativo laghetto, ed è visitabile liberamente da parte dei cittadini che nel periodo estivo ne fanno una meta per loro gite.
pag 36 - Viaggio da incubo sul “treno dei rifiuti”
Ormai il degrado del materiale viaggiante è talmente scontato che siamo tentati di non pubblicare nulla più per non divenire monotoni e ripetitivi.
Diciamo che quasi quasi teniamo gli articoli come riempitivi per "tappare un buco nell'impaginazione" eppure riportano episodi gravissimi come nuovamente le zecche e le cimici nelle carrozze, la sporcizia, i bagni eternamente fuori servizio sin dalla partenza dai capolinea dei convogli,  l'assenza di qualsiasi controllo che impone ai viaggiatori a non voler viaggiare quando fa  buio e le vetture si sono svutate perchè qwuasi giunte a destinazione.
pag 37 - Generazione Attiva
La nuova Organizzazione in difesa del consumatore creata dal giovane Andrea D'Ambra che appena nata ha combattuto la difficile battaglia, vincendola, dell'abolizione della tassa di ricarica dei telefonini cellulari
pag 37 - “Bene Catricala’ – Ora Governo e Parlamento recepiscano”

pag 37 - “Poteri forti” -  Banche ed Assicurazioni taglieggiano  in mille modi il cittadino inerme

Sembra che nessuno si accorga, e men che mai chi dovrebbe farlo per dovere istituzionale, che le Banche e le Assicurazioni sono un enorme potere (non molto) occulto che vessano l'utenza con norme assurde e da regime schiavista.
pag 38 - Turismo in un mondo fuori dal tempo: Un viaggio nel Cilento : Il  tempo sospeso …
Lara, scrittrice-viaggiatrice attenta e profonda racconta un suo recente viaggio nel Cilento cogliendo sfumature che sfuggono ai più, ma che sono identificative di un persistere di una società che va scomparendo
pag 40 - “Spiare” i vicini con la telecamera si può se vi sono atti vandalici
Un confuso diritto alla privacy ed un diritto alla tutela ed alla sicurezza. Tutti si chiede che si venfga tutelati, ma ci scateniamo contro le varie telecamere disseminate nelle nostre città.
Ormai ci si deve avituare che la sicurezza si ha solo se si realizza quello che molto utopisticamente pensava sarebbe avvenuto nel 1984 (anno allora lontanissimo nel tempo!) Orwell
pag 40 - Procedimenti on line per ridurre i tempi della Giustizia
I tempi corrono e l'uomo riesce malapena a star loro dietro, ma in fatto di modernizzazione degli uffici pubblici siamo ancora all'età della pietra!
Ad esempio un Decreto Ingiuntivo per percorrere l'enorme distanza da una stanza all'altra della stessa ala del medesimo Tribunale prima impiegava una settimana piena quasi il provvedimento fosse stato scritto non su un foglio di carta, ma su una lastra di basalto utilizzando scalpello e martello.
Finalmente l'esperimento che si sta mettendo in essere in cinque Tribunali italiani, abbrevia detti tempi in solo mezza giornata dal momento che il tutto viaggia telematicamente.
pag 41 - Carcere a vita per Alessi,  30 anni alla Conserva
L'episodio delittuoso di cui fu innocente vittima il piccolo Tommy toccò i cuori di tutti gli italiani. Impressionò anche e soprattutto il cinico comportamento dell'autore del delitto che andava in TV, al pari di un divo, e dichiarava che i bambini sono angeli inviolabili et similia.
Era proprio lui l'assassino e la sua compagna la complice! Oggi sono stati condannati in maniera esemplare, ma tutti ci auguriamo che non intervengano sconti di pena, permessi vari, agevolazioni perchè la mancanza della certezza della pena è uno degli elementi determinanti che fungono da deterrenti
pag 42 - Cossiga: missile della strage di Ustica lanciato da un aereo della Marina francese
28 anni di bugie e di depistaggi hanno impedito ai familiari delle 86 vittime di avere giustizia. Oggi l'ex  Presidente della Repubblica, prof. Francesco Cossiga, spiega alcuni retroscena e dichiara che ad abbattere il DC9 dell'Itavia fu un missile francesce che era stato riservato al passaggio del Colonnello Gheddaffi che, avvisato pare proprio dai Servizi Segreti italiani, rimandò all'ultimo momento il viaggio.
Sarà sfondato "il muro di gomma" contro cui rimbalzarono tutte le domande, tutti gli interrogativi e tutte le illazioni per 28 anni?
I morti di Ustica (anche quello il cui corpo esanime  galleggia nelle acque di Ustica ed è in una foto che circola in Internet  ma che noi abbiamo ritenuto troppo brutale per pubblicarla) chiedono la verità e che venga fatta finalmente giustizia.
Quei morti gridano in coro: Vogliamo sapere chi ci ha ammazzati!
pag 43 - Onore ai morti del 1856 e 1861 del Regno delle Due Sicilie
L'imponenete struttura si estende su 635 mt di dislivello e tre km di percorso nasce in Val Chisone (Torino) nel XVIII secolo. Per la sua estensione è detto anche "La grande muraglia piemontese".- Lunga e variegata la storia del Forte costruito per volontà di Luigi XIV nel 1694.- Fu utilizzato durante i secoli in maniera diversa, ma sempre come luogo di estrema difficoltà per la sopravvivenza.
Dopo la conquista da parte di Garibaldi del Regno delle Due Sicilie vi furono inviati Ufficiali,  militari e cittadini colpevoli tutti di essere rimasti fedeli al Re di Napoli, Francesco II, e non aver ceduto alle lusinghe (anche economiche) che Garibaldi offriva per continuare, senza troppo lottare, la sua marcia trionfale.
Per cui, gente abituata ai climi più miti del Sud, vi morì di stenti, di malattie mai curate e soprattutto di gelo contro cui non hanno avuto nessuna difesa.


pag 44 - Gli “Alamari” consegnati agli allievi Carabinieri del 122° corso

pag 44 - Catonateatro, cartellone con tante star - Un mese di spettacoli a tutto campo

pag 45 - Un viaggio tra sentimenti e passioni alla riscoperta delle radici popolari

Il regista calabrese Renzo Badolisani, originario di Gioiosa Jonica, ha realizzato un documentario su Placanica, piccolo centro in provincia di Reggio Calabria, e lo presnterà al "Toronoto Italian Film Festival" con il titolo di "Koras Placa - IMpressioni su Placanica"
pag 45 - Resi noti i risultati degli scavi archeologici di Grotteria
Grotteria svela il suo passato dopo gli scavi effettuati da parte della Missione Archeologica dell'Università di Kantucky in località Monte Palazzi nei pressi del Passo di Croceferrata. L'operazione è stata curata anche per questa terza tornata di lavori dal professor Paolo Visonà dell' Universita of Kantucky
pag 46 - La proposta Santanchè sulle case ”chiuse” fa discutere
Ormai la prostituzione sulla pubblica via rende impossibile la sopravvivenza dei cittadini residenti in interi quartieri di tutte le città italiane. Atti osceni perpretrati liberamente alla luce del sole, risse, adescamenti rendono quasi impossibile ai giovani figli dei residenti ed alle stesse madri uscire sia pure per andare a ascuola o per andare a fare la spesa. La popolazione redidente femminile è costretta  a sgattaiolare per poter evitare i faccia a faccia imbarazzanti con prostitute e loro protettori.


pag 46 - Tagliate 3.574 leggi alcune in vigore sin dal lontano 1874

Una iniziativa quella del Ministro veramente lodevole perchè è impensabile che possano avere valenza leggi con oltre 135 anni di vita e che erano state promulgate mirate a situzioni ormai risolte e dimenticate.
Sarebbe il caso che la stessa operazione riguardasse gli enti inutili dal momento che pensiamo abbiano poco da aiutare i figli orfani di guerra (quella del 15/18 !) o situazioni strettamente contingenti come l'Ente Bonifica della Pianura Pontina o la Piana di Rosarno/Gioia Tauro ove l'opera di bonifica è terminata con successo da oltre 60 anni!
pag 47 - Per non dimenticare: A 63 anni della strage degli indipendentisti siciliani ed a 62  dello Statuto Siciliano
Un interessante servizio scritto dal giornalista Michele Milazzo
pag 49 - Tutto su Madonna l’autentica storia di un’icona ribelle
Un'artista, la Ciccone, che si è saputa creare un personaggio, anche tramite scoupo ed azione controcorrente ed alttamente  provocatorie, tanto da divenire una icona del panorama delòle star internazionali


pag 50 - Tropea Film Festival - 2ª edizione

Un comunicato stampa da parte del Comitato organizzatore del festival che illustra i punti salienti della ormai consolidata manifestazione che si svolge a Tropea, patria dell'indimenticabile Raf Vallone
pag 51 - Prove archeologiche e storiche dei continenti scomparsi: Lemuria, Mu ed Atlantide
L'ultima puntata dell'interessante opera realizzata dall' etnologa Leonella Cardarelli
pag 52 - VIGNETTOPOLI
pag 52 - 1998/2008 : Dieci anni di Vignettopoli
I 10 anni di vita della interessante rivista Vignettopoli creata e diretta da Nicoletta Damiano che illustra il cammino svolto inq uesto lasso di tempo
Si aggiungo, a cappello dell'articolo, gli auguri del nostro Direttore Franz Rodi-Morabito, orgoglioso di aver operato un gemellaggio con Vignettopoli alcuni anni addietro e tutt'ora vivente con soddisfazione
pag 54 - Per una Debora  Mancini esageratamente … esagerata!
Un personaggio "speciale" risponde con verve ed arguzia alle domande dell'intervistatrice. Una figura del tutto estemporanea quella di Debora Mancini che sta avviandosi con successo sulla strada che è ostica per i maschietti, ma diciamo quasi impercorribile per le donne: Attore Comico Protagonista.
Con soddisfazione notiamo che anche in questo campo il "gentil sesso" si avvia a ritagliarsi il giusto e meritato spazio.
pag 56 - Edizioni Damiano Shopping
pag 57 - Le Edizioni Damiano anche su Second Life
pag 58 - La vetrina


arrivederci al prossimo mese!