Fromo Editore - Rosarno (RC) Italy


Periodico attualità Storia e cultura - Rassegna stampa mass media nazionali e regionali
 

Reg. Tribunale di Palmi (RC) nr. 01/05 (fasc. 183/05) del 28/4/2005-2/05/2005 - Fromo Editore - Rosarno (RC) casella postale 77 tel. 333 6793434 - fax 0966 713165
www.sosed.eu


G e n n a i o   2 0 0 9

--- > *Clicca QUI per caricare ed aprire il numero intero

 ---> * se invece vuoi aprire solo un articolo Clicca sull'articolo  che ti interessa

Sommario
pag. 1-4 COPERTINA, Organigramma - Sommario
Editoriale - di Franz Rodi-Morabito
      pag 5 - La crisi è profonda, la recessione avanza, la fame attanaglia,  la disoccupazione aumenta,  le fabbriche chiudono, ma gli emolumenti dei politici sono intoccabili

Servizi giornalistici falsi e tendenziosi

pag 6 - Servizi giornalistici così impostati non fanno altro che denigrare una popolazione ed alimentare gli odii
Un servizio giornalistico fatto da Repubblica che sciorina una lunga serie di inesattezze sul fenomeno degli immigrati clandestini e che getta pessima luce sulla popolazione Rosarnese

pag 7 - NO, collega di Repubblica Carlo Ciavoni, quale cittadino di Rosarno non posso permettere che ti esprima in questi termini offensvi e diffamatori sulla nostra Città e la nostra gente!
Il nostro direttore, quale cittadino di Rosarno, si sente offeso e contesta il collega di Repubblica con una circostanziata lettera che viene inviata al vice Direttore di  Repubblica, a Il Quotidiano, a Calabria Ora, alla Gazzetta del Sud, ai partiti Politici locali, alla Pro loco, Ai Commissari prefettizi comunali, ai Parroci, all'organizzazione Medici Senza Frontiere, all' ARCI, alla organizzazione Omia.

pag 8 - Nel Duomo di Rosarno, ove si venera la Madonna Nera di Patmos, nel presepe nasce il bambinello nero
Un coraggioso gesto messo in essere dal Parroco del Duomo che nel Presepe pone un Gesù Bambino" negro a dimostrazione che non è il colore della pelle che può fare la differenza dal momento che sia tutti esseri umani.

pag 9 - «La nostra città non è razzista I migrantes non vengono oppressi»
Solamente il quotidiano "Gazzetta del Sud" prende in considerazione la protesta del cittadino Rodi-Morabito ed il corrispondente da Rosarno, Giuseppe Lacquaniti, realizza un interessante intervista che pubblica

Agricoltura
pag 10 - Due aziende olivicole calabresi fra le prime 15 top classifica mondiale
Un'azienda familiare di San Giorgio Morgeto ormai miete successi in tutto il Mondo e porta alto il buon nome della Calabria

pag 10 - Agricoltori: nuovi schiavi!
Ormai gli agricoltori sono da ritenere "gli schiavi del terzo millennio"! Ne profittano in tanti, diremmo in troppi, ad iniziare dallo Stato che oltretutto no0n li tutela, ai commercianti che fanno il bel tempo ed il cattivo tempo in fatto di prezzi che concordano fra loro.

Alluvione in Calabria
pag 11 - Strade scomparse, ponti crollati, telefoni in tilt Enel in difficoltà
Il mese scorso avevamo parlato di piogge intensissime che stavano mettendo a rischio la incolumità dei calabresi della Piana di Rosarno e le stesse strutture e gli impianti arborei.
Purtroppo la cosa si è molto aggravata durante il mese di Dicembre per cui sono crollati ponti, sono sparite stade, interi paesi sono rimasti isolati e senza luce (quindi riscaldamento, acqua potabile ecc, e finanche ci sono state vittime umane, come detto nell'articolo che segue

pag 11 - Muore a Meliccucco per soccorrere automobilista in difficoltà per crollo del ponte
Un bracciante di 56 anni muore inghiottito dalle acque del fiume che aveva scavato sotto il manto stradale. Il malcapitato aveva  appena terminato assieme ad altri volontari di estrarre dall'abitacolo di un auto due persone che stavano per precipitare nel fiume in piena essendo crollato l'arcata del ponte in muratura e della cui mancanza si erano accorti all'ultimo momento rimanendo in bilico con la propria auto.

pag 12 - L’intera Piana piange Valarioti morto da eroe per salvare due persone
L'intera Piana ha voluto partecipare agli imponenti funerali tributati al bracciantre Valarioti morto nel soccorrere i passeggeri di una vettura, come meglio detto sopra.

La TV italiana
 
pag 13 - TV analogica in coma, nasce il digitale
Dopo gli esperimenti effettuati con esito positivo in Sardegna, ormai i giorni sono contati per la TV analogica. E' stato fissato un preciso calendario per le date di cambiamento della tiplogia di segnale. Alla zona della Piana toccherà per ultimo, e cioè il 31 dicembre 2012.

pag 13 - Il canone Rai aumenta di 1,5 euro
La Rai offre sempre meno ai suoi abbonati, ma pensa ad aumentare il canone incassando soldi che poi sperpera in mille inutili rivoli.

pag 14 - Se tutte le fiction si assomigliano...
Ormai le fiction hanno tutte lo stesso canovaccio per cui si sa benissimo cosa avverrà nella prossima sequenza ed anzi si sa addirittura come andrà a finire dal momento che seguono tutte un rigoroso programma di svolgimento delle azioni.

pag 15 - Santo Gioffré: la mia “Artemisia Sanchez”
Un autore indigeno di Seminara, dottore presso l'oaspedale civile di Palmi, ma da sempre appassionato scrittore e cultore delle storie locali di cui Seminara, dall'importante passato, ne conserva memoria.
Anche questo romanzo storico, Artemisia Sanchez, non fa che rispecchiare le reali situzioni dell'epoca dando allo spettatore un quadro interessante di conoscenza.

Le burle di Trenitalia a danno del sud
pag 16 - Non è aumentata la velocità,  ma la “Freccia d’argento” fa semplicemente meno fermate!
Molto propagandata l'entrata in vigore della nuova coppia di ETR che collegano Reggio Calabria a Roma in "solo" 5 ore e 15 minuti.
Sono state taciute, però, da Trenitalia le vere caratteristiche del servizio che a nostro pare non solo non guadagia sui tempi di percorrenza ma addirittura li aumenta.
Molto aumentate anche le difficoltà per i viaggiatori che, meno piccole frange, non potranno che disertare la nuova coppia di treni.
Campagna promozionale in aiuto dei clochards
pag 17 - Un panettone in meno un sorriso in più - Campagna di soliderietà ai clochards
Una campagna promozionale per dare, attraverso le parrocchie, un pranzo in più ai clochards rinunciando, magari, ad acquistare un panettone. Un panettone in meno, un pranzo in più.
Economia
pag 18 - Anche in Italia necessita un piano aiuti alle case automobilistiche
La crisi dell'auto è ormai presente anche in Italia, per cui si dovrebbe pendsare a supportare queto importante settore economico-produttivo come è statop fatto nelle Americhe ove la General Motors stava per chiudere battenti e fallire.

pag 18 - Calabrò: «Ok all’aumento del canone Telecom»
Telefonia sempre più scarsa, socità sempre più "biricchine" e niente affato chiare nelle offerte ed assolutamente inadempienti nelle promesse all'atto della vendita del prodotto, MA viene ugualmente deciso lì'aumento del canone di abbonamento.
Le associazioni dei consumatori chiedo da sempre l'abolizione del canone Telecom alla pari con altri fornitori, ma invece che sparire si aumenta!

Anniversario dei 100 anni del terremoto 1908
pag 19 - La generosa principessa Maria Paternò Arezzo morta sotto le macerie per il terremoto di Messina del 1908
Un gesto generoso e poco conosciuto in Italia, messo in essere dalla principessa Paternò-Arezzo che "offrì" un ospedale alla sua città di origine (era nata a Catania, ma era di origine di Ragusa).
Purtroppo la Principessa non potè vedere realizzato il suo grande sognio perchè perì nella notte del 28 dicembre 1908 sotto le macerie del suo palazzo a Messina durante il terremoto.
L'ospedale fu realizzato dai suoi eredi e fu inaugurato il 20 Ottobre 1922.-

pag 20/21 - La dolce “Regina della Pietà” che presentì la catastrofe
Quasi sconosciuta l'opera umanitaria della Regina Elena che si prodigò fisicamente per lungo tempo per alleviare le sofferenze dei feriti della cataclisma che aveva colpito Messina e Reggio, sfruttando anche i suoi studi in medicina che aveva fatto da ragazza a Mosca (era nata principessa di Montenegro)

pag 22 -Palmi, la bella “sorella minore” che fu distrutta
Anche Palmi, considerata la sorellina minore di Messina e Reggio venne rasa al suolo dal terribile sisma. Ma qui i soccorsi risultarono molto tardivi dal momento che l'attenzione mondiale si era concentrata sulle città di Messina e Reggio Calabria che subirono oltre al sisma devastante del 11° grado Mercalli, anche il maremoto ed una tremenda onda anomala che limitò i suoi danni alle fasce costiere stante l'orografia della zona ove sorgono le due città e che presenta una catena imponente montuosa alle spalle.
Questo salvò una vastissima area, ma ingigantì gli effetti deleteri per le città di Mewssina e Reggio.

pag 23 -Perché caddero tanti edifici a Reggio ed a Messina?
Perizie effettuate subito dopo il gravissimo evento hanno dimostrato che molti danni (e morti) erano stati provocati dalla fragilità delle strutture murarie che nel tempo avevavo subito ampliamenti e sovraelevazioni inopinate senza che si provvedesse a riforzarne fondamente e muri portanti.
Anche le "sovrastrutture decorative" sono state una causa di danni ingenti dal momento che non avevavo avuto una buona "presa" con i relatici muri.
 

Notizie in breve
pag 24 -Il prestigioso premio Pulitzer di giornalismo sarà assegnato anche ai quotidiani solo on-line
I quotidiani on line ottengono il giusto riconoscimento e la stessa dignità dei quotidiano di carta stampata. Questo ha sentenziato il Comitato che assegna i premi Pulitzer per l'editoria e che è il maggior premio esistente

pag 24 -Il triste declino del celeberrimo “Tenente Colombo”: Peter Falk vittima dell’Alzheimer
Un pagina di storia umana molto triste è la decadenza ficia del "Tenente Colombo" impersonato da Peter Falk.
Il celebrrimo investigatore ha riempito l'immaginario collettivo del Mondo intero con il suo eterno impermiabile bianco sguacito e stazzonato, il suo sigaro spento fra le mani, la sua immancabile cabriolet Peogeo 103 sbrindellata.
Un commisario scevro da fasti, ma che con la sottile arma del ragionamento e del paradosso, portava i colpevoli a scoprirsi ed essere arrestati.
Un chiaro esempio di come il bene prevale sempre sul male.

pag 25 -Sequestrati i beni della famiglia di Tinto Brass
Il celebre regista Tinto Bras, veneziano doc, è in lite con nipoti e fratelli,  eredi di una buona fortuna fra cui argenti e quadri.
Il Tribunale adesso ha sentenziato il sequestro autelativo dei beni de hgoc che attualmente sono posseduti da un nipote.

pag 25 -Il Paese è in crisi, l’economia crolla, la fame impera ma la Rai sperpera
Inspiegabili le ragioni di alcuni sperperi operati dalla Rai che mentre canta miserie, spende inopinantamente ingenti somme assolutamente non necessarie e che potrebbe andare a migliorare la produzione che ormai è scesa a livelli minimi (ftto salvo alcuni programmi che ancora "reggono" discretamente anche se ormai sono giunti ad edizioni a due cifre per cui hanno iniziato a stancare.

pag 25 -Anche i cani, come gli esseri umani, provano invidia
L'invidia non è un sentimento appannagio dell'uomo! E' dimostrato che anche i cani ne soffrono e che spesso è importantissima per spingere all'emulazione ed al superare i risultati di altri, favorendso la scoperta ed il progresso

pag 26 -Addio videocassette - Chiuso - In Florida l’ultimo impianto
Quando fece la sua apparizione il videoregistratore parve il top delle possibilità! Non sembrava vero che un film lo si potesse registrare e vidionare poi quando e con chi si volesse.
La "cassetta" su cui veniva effettuata la registrazione (RVM) aveva i suoi difetti, si ingarbugliava, si rompeva,. e quando la si "imprevvisonava" più volte, ne scadeva irrimediabilmente la qualità.
Poi venne il DVD e fu la morte per l'obosleta cassetta!

pag 26 -La cattiva televisione  - Nel Paese dei giochi a premi
Se dovessimo scegliere alcuni programmi per catalogarli "TV Spazzatura" faremmo meglio a scegliere quelli che spazzatura non sono, perchè altrimenti l'elenco ci porterebbe lontano.
Ricordiamo le parole di Claudio Lippi che disse che per lui era inammissibile una TV infarcita di parolacce e di bestemmie!
Ormai la TV è altamente diseducativa d i9l mtop è rappresntato dei giochi a premi che elargiscono somme ingentim senza nessun merito del vincitore e che portano a perdere il valore reale della moneta.
Non è raro vedere un concorrente che rifiuta 50 mila euro con sdegno come fossero noccioline americane!

Crimini ed inchieste
pag 27 -Emanuela Orlandi: a 25 anni dalla scomparsa ci sarebbero le prime richieste di arresto
A distanza di 25 lunghi anni dalla scoparsa della giovanissima Emanuela Orlandi, cittadina vaticana, pare stiano partendo i primi provvedimenti di arresto di alcuni soggetti coinvolti.
Cosa ha determinato questo svegliarsi? La BMW trovata dopo ben 25 anni anni parcheggiata nel megapoarcheggio di Villa Borghese a Roma? Inaudito! e pensare che il parcheggio si trova in pieno centro città a Roma, all'inizio della famosissima via Veneto, a meno di 500 metri dall' Ambasciata Americana, in una zona che avrebbe dovuto avere  il massimo delle accortezze e sorveglianze per eventuali possibili attacchi terroristici, eppure nessuno ha mai notato la vettura impoverata lì parcheggiata per si lungo tempo!
Giustizia
pag 28 -E’ guerra dichiarata fra le Procure di Catanzaro e Salerno!
Una inconcepibile guerra intestina sta logorando i nervi (e la reputazione) delle Procure della Repubblica di Salerno e di Catanzaro.
Si susseguono atti e contro atti, sequestri e controsequestri di faldoni e faldoni relativi ad inchieste gudiziarie.
L'impressione che ne ricaviamo noi, uomini della strada, è che siano stati sfiorati livelli molto alti e ci siano coinvolgimenti di personaggi di altissimo rango, per cui dopo i primi scontri interni alla Procura di Catanzaro (con conseguente  defenestrazione del giudice De Magistris es il successivo traaferimento), la Procura di Salerno, invewstita istituzionalmente per giudicare il caso De Magistris, sia andata avantri senza curare aspetti formali e di immagine.

pag 28 -Il pm Salvatore Curcio sarebbe stato invitato a denudarsi nella sua abitazione

pag 28 -Nella perquisizione a casa del pm di Catanzaro coinvolti tre figli

pag 28 -Il pm Salvatore Curcio conferma «Mi hanno fatto anche spogliare»
Un susseguirsi di azioni fuori da ogni  norma giuridica operato dalle forze di Polizia incaricate dalla Procura di Salerno di sequestrare gli atti di inchiesta presso la Procura di Catanzaro e che si sono estese anche all' abitazione privata del giudice addirittura coinvolgendo i figli in età scolare!
Il giudice Curcio insiste che è stato fatto spogliare dei vestiti quasi fossero a Guantanamo o nelle carceri irachene!

pag 29 -Ricucci patteggia 3 anni e chiude i conti anche con i giudici romani
Il faccendiere Ricucci chiude così i conti con la giustizia! C'è sempre un rotto della cuffia per alcuni soggetti che consente loro di sgattaiolare legalmente.
 

Giustizia incompremsibile
pag 30 -Continua la guerra dell’imprenditore De Masi, a capo di una cordata di “vittime” contro le banche usuraie
De Masi non demorde! e continua ad attaccare a testa bassa le banche di cui lui è stato vittima (l'usura è stata dichiarata dal Giudice di Palmi, anche se non ha inteso individuare i colpevoli).
Non riconosce ostacoli De Masi per poter difendere la vita di lavoro di tutta la famiglia che oggi ha una industriale e commerciale, creata dal nulla ma con enormi sacrifici e che oltre che vedere impegnati ben 4 membri della famiglia (ron relativi consorti anche loro impegnate nell'attività) offre un posto di lavoro a centinaia di operai sia direttamente assunti alle dipendenze dell'azienda e sia con un terziario che ruota attivo e vitale intorno alla Demasi Agricoltura e De Masi Costruzioni.
Economia
pag 31 -Mutui, possibile un risparmio di ben 3.400 euro
I mutui bancari sono al loro minimo storico in fatto di interessi. Conviene rinegoziare il mutuo e, malgraado le spese di rinogazione, alla fine il cliente guadagna sensibilmente

pag 31 -Apparecchi elettrici, nuove regole per favorire il risparmio di energia
Fervono gli studi e le ricerche per ottenere un risparmio energetico che possa dare tranquillità al futuro dell'umanità.
A esempio sembra piccola cosa, ma quando si lascia in stand bey un apparecchio elettrico (computer, televisore, radio ecc.) si subisce un consumo di energia niente affatto trascurabile, oltre che si aumentano sensibilmente ed in maniera esponenziale i rischi di incendio.

pag 32 -Il Presepe meccanico suscita interesse in tutti i visitatori
pag 32/33 -Sui Presepi creati dalla famiglia Crucitti, abbiamo sentito il pensiero di ...

Miti, leggende e credenze popolari

pag 34 -La credenza sull’origine delle voglie sulla pelle
Un interessante viaggio nel mondo delle credenze e delle legende popolari fatto in maniera scientifica dalla dottoressa Leonella Cardarelli
Vignettopoli
pag 35/36 -Editoriale del ritorno e saluto di Nicoletta Damiano
Dopo un periodo  di "fermo tecnico" necessario per il rinnovo del portale e dopo le disavventure nella eterna lotta contro "chi sa sempre tutto di tutto, ma ..."  torna on line Vignettopoli diretto dall'ineffabile giornalista Nicoletta Damiano

pag 37 -Edizioni Damiano Shopping

pag 38 -Le Edizioni Damiano anche su Second Life

pag 39 -La vetrina


  

arrivederci al prossimo mese!