Fromo Editore - Rosarno (RC) Italy


Periodico attualità, storia e cultura - Rassegna stampa mass media nazionali e regionali
 

Reg. Tribunale di Palmi (RC) nr. 01/05 (fasc. 183/05) del 28/4/2005-2/05/2005 - Fromo Editore - Rosarno (RC) casella postale 77 tel. 333 6793434 - fax 0966 713165
www.sosed.eu
L u g l i o    2 0 0 9

--- > *Clicca QUI per caricare ed aprire il numero intero

 ---> * se invece vuoi aprire solo un articolo Clicca sull'articolo  che ti interessa clicca sul titolo dell'articolo stesso riportato sotto

Sommario
pag. 1-3 COPERTINA, Organigramma - Sommario

pag 4 - EDITORIALE: Editoriale di Franz Rodi-Morabito     NO SIGNOR MARONI, QUESTO  NON LO PERMETTIAMO !

Con grande leggerezza anche il Ministro Maroni, apre la bocca e lancia insulti verso i meridionali dimenticando che ... il mondo è paese ed il civile nord si è macchiato di nefandezze forse maggiori (quantomeno non giustificate dalla paura di essere coinvolti in agguato camorristico come hanno creduto i cittadini di Napoli presenti all'omicidio del giovane musicista romeno).
pag 5 - Calabria: Terra di nobili origini e prestigiose tradizioni
Un  profilo delle nobili e gloriose origine della Gente Calabrese tracciato niente meno che dal filosofo Tommaso Campanella
pag 6 - I Commissari Prefettizi del Comune di Rosarno chiamano in causa la ditta appaltatrice
Ormai la Città di Rosarno è un immenso cantiere di lavoro in cui NON fervono i lavori essendo fermi da moltissimi mesi (forse oltre un anno).
pag 7 - Convegno storico su Polistena ed il suo Stemma
La prestigosa Città di Polistena, patria e culla di moltissimi Artisti che spaziano dalla musica alla pittura ed alla scultura senza dimenticare letteratura e poesia, scopre il suo stemma cittadino non è stato mai deliberato uffcialmente
pag 8 - A Seminara Una fontana del 1500 nascondeva affreschi araldici di epoca spagnola
Una antichissima fontana, ricoperta dalle legende e ... dai rovi copriva e nascondeva importanti pitture.
La scoperta operata dal dott. Sante Gioffrè, studioso del luogo ed assessore provinciale alla cultura, autore di molti saggi storici e, fra l'altro, dell'opera Artemisia Sanchez (trasformata dalla RAI in una fiction di successo) che ripercorreva momenti storico-popolari della vita giornaliera nella importante Città della Piana di Rosarno/Gioia Tauro
pag 9 - Lo scandalo sessual-politico non è “cosa nuova”
Il gossip l'ha fatta da padrone in questa ultima campagna elettorale per le elezioni del parlamento europeo.
Il soggeto .... dante causa è stato il Presidente del Consiglio Berlusconi, come se, ad avere un nugolo di mosche al femminile intorno debba essere stato solo lui mentre, invece, è dimostrato che ovunque intorno a caerti personaggi ci sono sempre stati nugoli di donne.
pag 10 - ... nulla di nuovo sotto al sole!
Riportiamo una succulenta lettera inviata dalla Consorte dell'allora Presidente del Consiglio Francesco Crispi, indirizzata al segretario del Presidente e con la quale ... si minacciava di allontanarlo con un calcione a quella parte del corpo ... comunemente utilizzato per sedersi.
pag 11 - Manufatto abusivo sequestrato nel territorio di Rombiolo
Prosegue la meritoria opera a tutela del territorio operata dal Corpo Forestale dello Stato. Ecco una nuova azione ed un nuovo sequestro con conseguente deferimento all'Autorità Giudiziaria dell'interessato
pag 12 - Calabria come l’Umbria, terra di Santi e Beati
Alcune terre sembrerebbero particolarmente vocate alla bontà ed a generare figli destinati a divenire Santi o Beati.
L'Umbria è stata sempre una "Terra di Santi" ma da quel che esponiamo nell'articolo ... la Calabria non ne è seconda!
pag 13 - Al via la prima edizione del Premio “Mino Reitano”
Poco accettato ed apprezzato in vita da molti critici sempre con la puzzetta sotto al naso nei confronti di un grande Artista che aveva, però, il grossissimo torto di non sentirsi un "divo" e di essere un uomo semplice e "normale" e, soprattutto, di essere sempre buono e disponibile con tutti.
Francamente, ricordando alcuni articoli di certi critici, e confrontandoli con gli articoli osannanti di adesso ... abbiamo un pochino di disgusto!
pag 14 - SENATORI A VITA? ... PERCHE' ?
Una anomalia tutta italiana che falsa terribilmente le votazioni al Senato, che vede seduti a decidere persone meritevoli senz'altro nella vita, ma non eletti dai cittadini, e che gravano pesantemente sull'economia del Paese e ... sulle tasche degli italiani
pag 16 - Processo alle banche intentato dall’imprenditore De Masi L’autodifesa di Abete
Quando si è VIP ci si può permettere anche l'autodifesa che invece in Italia è impedita ai comuni cittadini.
Nella sua lunghissima disquisizione ha zittito tutti esponendo teorie logiche ma campate in aria che sovvertivano un principio base della democrazia: il Capo ha tanti privilegi, ma deve rispondere delle malefatte dei suoi sottoposti
pag 17 - Un caso palese di autocismo raccontato dalla vittima
Non possiamo scendere in maggiori particolari dal momento che il processo è tuttora in corso, ma dimostra chiaramente quante angherie i cittadini sono costretti a sopportare dalle banche (e dalle Assicurazioni!)
pag 18 - L’intervallo tra la data di versamento e quella di valuta per il beneficiario non potrà superare i tre giorni
Finalmente un Decreto (che speriamo divenga presto Legge dello Stato) fissa dei termini sulle valute bancarie (e non solo).
Oggi versare un assegno, anche della stessa banca comporta un'attesa di 11 giorni prima che entri in valuta (8 giorni lavorativi, ma poichè ci sono in mezzo senza meno sabato e domenica e non viene conteggiato il giorno del versamento, i giorni sono 11).
Eppure gli assegni sono "compensati" la sera stessa nella cosiddetta "Stanza di compensazione" per cui l'Istituto viene in possesso la stessa sera delle somme.
pag 19 - Gheddafi firma nuovi accordi ma non dimentica il passato
pag 20 - Quella di arrivare con “comodo” è un’abitudine molto consolidata
pag 21 - Fini Presidente della Camera annulla l’incontro d’accordo con organizzatori D’Alema e Pisanu
La visita del Colonnello Geddafi è apparsa più che una visita di cortesia e lavoro fra due Capi di Stato, una rivalsa del Colonnello nei confronti dell'Italia che all'epoca aveva fatto della Libia una colonia.
Non discutiamo sull'ingiustizia di essere assoggettati alla volontà di estranei, ma non dimentichiamo che in Libia (e non solo) furono realizzate importanti opere che hanno dato il "la" per trasformarla da paese dedito alla pastorizia in nazione moderna.
Ore di ritardo hanno dovuto subìre il Presidente della Repubbblica Italiana, vari appuntamenti con importanti Organi rappresentativi dell'economia italiana, ed avrebbe voluto dare una "zampata da leone" anche al Parlamento.
A nostro avviso ha fatto benissimo il Presidente Fini a disdire , dopo ben due ore di inutile attesa, l'incontro in Parlamento.
Non ha fatto un gesto di orgoglio proprio, ma ha fatto il suo diritto/dovere di far rispettare l'onore dell'Italia e degli italiani tutti.
pag 22 - Il tedesco “buono” di Montecassino
Ormai nell'immaginario collettivo si è venuta a creare una equazione che si coniuga così:
tedesco= cattivo, anglo-americano= buono.
Questa pagina di storia dimostra invece esattemente il contrario, pur senza nulla togliere alla cattiveria ed alla bontà rispettive hce è stata ... bipartisan-trasversale.
pag 24 - Palpeggia la paziente: dermatologo agli arresti domiciliari
E siamo alle solite! Tu donna sei nata per essere oggetto di soddisfazione e godimento per il maschio superiore.
Questo, purtroppo, pensa la maggior parte degli uomini anche profittando della propria momentanea superiotà nel lavoro e nel sociale
pag 25 - Stefania Craxi: ritiro la querela se Scalfari si scusa
Un gesto apprezzabile e meritorio di Stefania Craxi che intende salvaguardare ed onorare la memoria di suo Padre Bettino Craxi.
pag 26 - Nella scuola mai più "todos caballeros"
Forse la scuola sta per tornare al proprio ruolo di educatrice. Torna il voto in condotta, via i 6 politici, niente ingiusta giustizia che ha visto tutti, bravi e non bravi giungere a pari merito al traguardo.
Si torna anche nella scuola a valutare la bravura, torna la meritocrazia,  e non un malinterpretato diritto allo studio che ha sfornato "ciucci" e facinorosi a piene mani
pag 26 - Dilaga il bullismo digitale colpito uno studente su tre
Il digitale non poteva non essere coinvolto in questa ondata folle di bullismo giovanile (solo giovanile?)
pag 27 - Roberto Bolle strega New York - Ovazione all’American Ballet
Il noto ballerino classico spopola ovunque ed anche all' American Ballet.
Questa volta non è il serpente a stregare Adamo ed Eva offrendo loro una mela, ma è un genio del ballo che strega una mela ancor più grande e sostanziosa : New York
pag 28 - Bravissima a scuola parla sei lingue, ma è “irregolare” e non può sostenere gli esami
Il caso della ragazza ucraina che vive a Napoli ove il suo papà fa il saldatore e la mamma la badante ha coinvolto emotivamente gli italiani (anche a livello istituzionale).
E' stata sempre bravissima, conosce a menadito sei lingue, ma ... le sono preclusi gli esami di licenza liceale ... perchè le manca il codice fiscale che non può avere dal momento che non risiede in Italia essendo "irregolare".
pag 28 - «Pronto 113 ?  C’è un ladro in casa!»
Boccaccio abita a Pavia? un professore universitario al mattino esce di casa in fretta per recarsi all'Università, ma accortosi di aver dimenticato qualcosa torna sui suoi passi e trova nel suo letto ancora caldo assieme alla propria moglie ... il suo assistente universitario che aveva scambiato per un ladro!
pag 29 - I primi europei erano cannibali
Uno studio ad opera di ricercatori spagnoli pare voglia dimostrare senza ombra di dubbio che i primi europei erano cannibali.
Ai giorni d'oggi abbiamo perso l'abitudine di mangiare le carni dei nostri simili, ma ... non certamente di sbranarci ferocemente reciprocamente.
Ci siamo dunque trasformati da cannibali delle carni in cannibali degli spiriti?
pag 29 - In Italia troppe feste istituzionali!
Se rispettassimo tutte le feste istituzionali, quelle religiose, quelle di  varie appartenenze eccetera, gli italiani saremmo occupati a passare rapidissimamente da una festa all'altro.
Per fortuna ... che non siamo molto ottemperanti, pur tuttavia le feste ufficiali sono moltissime, troppe, e disturbano il lavoro degli italiani.
Lo afferma l'ex Prefetto di Reggio Calabria, dott, Goffedo Sottile
pag 30 - I pirati giungono anche in Italia ?
Certamente non vogliamo essere secondi a nessuno e, quindi, abbiamo voluto importare anche la pirateria!
pag 31 - Quel Bambino Scomparso Sono io!
Inspiegabile e misterioso il caso di questo signore che dichiara di essere lui il bambino scoparso all'epoca.
Non si capisce perchè solo adesso si sia deciso a telefonare ed abbia taciuto 40 è più anni
pag 31 - Studentessa di Gioia Tauro, pone domanda diretta al Papa
Dialogare e porre domande direttamente al Papa non è cosa per tutti ed evento di tutti i giorni.
La immensa fortuna di dialogare con il Santo Padre è toccata, dopo ampia selezione nazionale, ad una studentessa della nostra Calabria.
pag 32 - Ferrovie, torna il “controllore” addio all’obliterazione del biglietto
Quando ormai la nostra rivista è stata già impaginata, chiusa e deliberata è avvenuta la tremenda tragedia del treno carico di gas liquido esploso nella stazione di Viareggio seminando distruzione e morte.
Ne parleremo diffusamente nel prossimo numero con i relativi evolversi dei fatti.
Pertanto non commentiamo la notizia riportata in  questo articolo che ci sembra estremamente fuori luogo e fuori tempo per la sua superficialità rispetto ai problemi estremamenti gravi contingenti e soprattutto per mettere in essere un rispettoso silenzio per i morti di Viareggio
pag 33 - Hitler e la sua "Officina del diavolo”
Una gigantesca manovra tendente a stampare monete false con cui invadere il mondo e mettere in gravissime difficoltà le economie degli avversari durante la Seconda Guerra Mondiale.
Ne parla in un suo libro uno dei sopravvissuti che hanno dovuto, per imposizione della SS, prendere parte all'operazione in un campo di concentramento-tipografia
pag 35 - Il brigantaggio dall’Unità al dopoguerra
Una lettura diversa del fenomeno del brigantaggio visto da un'ottica più vicina alla realtà del momento che vide il fenomeno del brigantaggio e della nasciata della Mafia, Ndrangheta, Camorra come organizzazioni in difesa dei poveri, poi degenata nel modo che, purtroppo, tutti sappiamo.
pag 36 - Vignettopoli : L’oscillazione del pendolo
Quando si vede qualcuno con la famosa bacchetta ad Y che cerca la falda acquifera, o si vede un pendolino attaccato ad un semplice spago che dondola su un foglio di carta, il primo pensiero è, sorridendo, "... questo Tizio è senz'altro matto o vuole prenderci per i fondelli".
La realtà scentifica, invece sembra essere un'altra e ce ne parla diffusamente l'articolista

Arrivederci al prossimo numero di Agosto 2009