Fromo Editore - Rosarno (RC) Italy


Periodico attualità, storia e cultura - Rassegna stampa mass media nazionali e regionali
 

Reg. Tribunale di Palmi (RC) nr. 01/05 (fasc. 183/05) del 28/4/2005-2/05/2005 - Fromo Editore - Rosarno (RC) casella postale 77 tel. 0966 773455 cell 333 6793434 -
www.sosed.eu
Sommario Gennaio  2 0 11


--- > * Clicca QUI per scaricare ed aprire il numero completo in formato Pdf

               Questo numero contiene articoli che parlano di ...

pag 1-4 -Copertina . Organigramma testata, Indice

Editoriale di Franz Rodi Morabito
pag  5 –  Predicare bene e razzolare male!

Quando si parla è facile enunciare principi, il difficile è poi quando si applica il discorso rispettare quanto si è detto.
E' assolutamente inaccettabile il discorso sul rispetto delle innumerevoli posizione ed ideologie, nonchè credo religiosi, quando poi giornalmente assistiamo ad episodi di intolleranza (espressi anche, purtroppo, con attentati sanguinosi) contro la comunità Cristiana nel Mondo
pag  6 - Il nuovo Sindaco, Elisabetta Tripodi, vara la Giunta
Rosarno riparte con la nuova amministrazione comunale di recente eletta. Tutti i cittadini si augurano che finalmente possa rispartitre il progetto di rilancio di una laboriosa ed ospitale comunità, purtroppo vilipesa dai mass media mondiali a causa di una inopinata sommossa da parte degli extra comunitari lo scorso anno
pag 7 - Il vecchio problema dei migrantes stagionali, mai risolto, anzi dimenticato, si ripresenta alla ribalta peggiorato
Il noto vecchio problema, ma risolto, e su cui si sono spesi fiumi di parole al confronto delle quali gli alluvioni del Messico e dell'Australia sono solo schizzi di una noiosa pioggerillna, si ripresenta intonzo ed immutatto nella sua gravità
pag  8 - Arrivano i container per i migranti ma i cittadini si ribellano: non vogliamo il ghetto
Continers giunti all'ultimo momento per ospitare solo una piccolissima parte degli extracomunitari a Rosarno (120 su stimati 800).
Tuttavia la popolazione si ribella a questa iniqua soluzione che non fa altro che mettere una pezza alla situazione disastrosa in cui vivono questi esseri umani e che per il resto dell'anno sono stati dimenticati!
pag  9 - Agricoltori e migranti, volti della stessa crisi!
Sembrerebbero due volti contrastanti: lavoratori stranieri e datori di lavoro, ma invece ambedue sono facce della stessa medaglia che patisce le conseguenze della propfonda crici in cui versa l'agricoltura!
Agrumi che non si vendono nemmeno a poci centesimi, e lavoratori (non solo stranieri, ma anche indigeni) che sono disoccupati e senza mezzi di sostentamento
Un solo comune denominatore: l'indifferenza delle forze politiche che guardano distrattamente verso questo lento ma ineluttabile morire.
pag  10 - Adesso l’Olaf presenta il conto alla Regione Calabria!
Disattenzioni da parte della Regione Calabria ed inefficenza nei controlli hanno portanto a questo riultato che finirà per mettere ancora in ginocchio le economie della Calabria
pag  11 - La disastrosa situazione accomuna Napoli alla città della Piana

pag  13 - Rifiuti, un piano straordinario per recuperare il decoro perduto Oggi vertice dei sindaci con l’obiettivo di «cercare soluzioni immediate» Nuove discariche per scongiurare emergenza rifiuti

Anche la Calabria affoga fra i rifiuti solidi urbani ( in parole povere ... l'immondizia!)
L'esperienza della Campania non ha insegnato nulla ai nostri governati che vivono in un beato status di ignavia, tanto che addirittura Scopelliti aveva offerto di "accogliere" i rifiuti campani nella  discarica di Pianopoli (CZ) che era in uno stato tale d'illegalità che è scaturito dopo pochi giorni nel sequestro da parte dell'Autorità Giiudiziaria.
pag  14 - Gioia Tauro : il porto affonda?

pag  14 - I lavoratori chiedono unità fra i sindacati

pag  15 - Quella storia senza futuro di un’opera nata per caso

Una che appariva una splendida realtà della Calabria (il porto di Gioia Tauro) che è il più grande porto del Mediterraneo, sta per scomprire.
Per laprima volta nella sua storia che sembrava fulgida edin ascesa, ha chiuso i battenti per 30 ore mettendo gli addetti a Cassa Integrazione Guadagni.
pag  16 - 1 morto, 500 feriti, 40 gravissimi, crollata una intera palazzina!
I risultati dei "festeggiamenti di fine anno hanno molto poco da invidiare ad un servizio relativo ad  un attacco terroristico o ad un gravissimo incidente con morti, feriti e danni alle cose.
C'è da chiedersi se questa "follia" che si scatena nei periodi festivi possa essere la manifestazione di un  popolo civile.
pag  18 -Rispetto degli altri Credo religiosi non significa solo averne noi verso gli altri, ma anche gli altri verso di noi

pag  18 -Lo sfogo di Frattini: l’Unione europea intervenga in difesa della libertà religiosa

Ormai non passa giorno senza che le conache mondiali non riportino un attentato ad una comunità religiosa cristiana nel mondo.
Tutti esiggono da noimgiustamente , rispetto, ma non capiamo come possano pretendere rispetto e tolleraza quando nei nostri confronti vi è tata rigidità
pag  20 - Minicar, un nuovo incidente scatena la polemica sulla loro sicurezza

pag  21 - RC Auto : il Governo vuole “calmierare” le tariffe

Troppi incidenti mortali stanno evidenziando che i famosi quadricicli destinati ai giovani siano molto fragili e privi di qualsivoglia strumenti di sicurezza per l'incolumità dei passeggeri.
La Procura di Roma, dopo i numerosi mortali incidenti, ha deciso di aprire un fascicolo di indagine.
Intanto il Governo sta pensando di calmierare le tariffe minime assicurative (RCA) togliendo alle Compagnie questo dominio decisionale che sta facendo montare le tariffe a livelli insostenibili
pag  22 - Le due Fiat decollano in Borsa - Ultimatum di Marchionne su Mirafiori
Il Direttore Generale Marchionne ha firmato alcuni accordi sindacali che possano permettere all'azienda la sua stessa sopravvivenza.
La Fiom-Cgil non ha inteso firmare per cui è stato indetto un referendum interno per sapere se gli accordi sono accettati oppure l'a Fiat è costretta ad emgrare verso Paesi meno esosi e, quindi, poter produrre a costi che non la taglino fuori dal mercato globale mondiale
pag  24 - Il terrorista italiano, condannato all’ergastolo si rifugia in Brasile che nega l’estradizione

pag  24 - La vicenda giudiziaria di Cesare Battisti, superlatitante degli anni di piombo

Il terrorista italiano Cesare Battesti, riconosciuto responsabile o corresponsbile di numerosi attentati, gambizzazioni e molti omicidi per la qual cosa è stato condannato dalla Giustizia italiana alla pena dell'ergastolo, ma che era fuggito prima in Francia e dopo in Brasile, e per il quale lo Stato italiano ha chiesto l'estradizione, ha ottenuto dal Capo del Governo brasiliano, Lula, di non essere estradato e stava per essere liberato in quella nazione.
Dopo le proteste italine il "caso"! è stato iaperto e si attendono le nuove decisioni in febbraio p.v.
pag  27 - Il Caporal Maggiore Fabbri “Inidonia  perchè  incinta” !
L'esercito Italiano che ha ammesso le donne nel proprio organico, opera un pesantissimo caso di discriminazione nei confronti delle stesse donne
pag  28 - Le confessioni di un ladro di automobili!

pag  29 - La “Sicurpiana” notte e giorno vigila sui nostri sonni!

Un ladro di automobili in ... pensione ci svela segreti e retroscena del furto di un auto!
Oltre ai ... preziosi consigli del ladro-pentito, comunque ci sono metodi molto sofisticati e moderni per mettersi al riparo.

Uno fra questi (forse il più valido ed efficace) è quello di mettersi sotto l'ala protettiva della Sicurpiana, un istituito di vigilanza armata con sede a Gioia Tauro che tramite telecamere a circuito chiuso e sensibilissimi sistemi antiintrusione e di GPS satellitare in diretto collegamento con la centrale operativa ed altri sofisticatissimi sistemi e con pochissima spesa, sorveglia 24 ore su 24 noi e le nostre cose.

 pag  30 - Il Capitano Francesco Patamia, figlio di Gioia Tauro!
Un uomo avventuroso ed intrepèido che hancontrato nella sua Gioia Tauro, all'inizio del 1800 un imprenditore anche lui avventuroso e lungimirante e creano assieme una delle più moderne (per l'epoca) flotte di navi e la compagnia di trasporti marittimi capace di competere con i giganti dell'epoca, anzi ... facendosi preferire ad essi.
 pag  32 - Arkansas: Dopo la «pioggia» di merli, piovono i pesci! - Morti inspiegabili

 pag  32 - Adesso anche in Italia ... piovono uccelli morti!

 Un inspiagabile fenomeno che desta preoccupazioni enormi fra gli studiosi e fra coloro che debbono sorvgliare sullasalute della popolazione mondiale.
Tante le supposizioni, quasi nulle le certezze, tutto è ancora possibile.
pag  33 - Bivongi ricorda padre Kosmas
Il Monaco Ortodosso che può essere considerato senza ombra di dubbio il padre del nuovo Monastero nella zona della Magna Grecia, si è spento a 67 anni nella sua cella in Grecia per cause sconosciute anche se riportabili al funzionamento del cuore che gli aveva già procurato qualche preoccupazione.
 pag  34 - Troppi morti “sotto i ferri” negli ospedali !

 pag  35 - «Caro signor primario non mi ha ricoverato ed io oggi la ringrazio»

Ormai non si può piò parlare di quota fisiologica dei decessi in ospedali.
Per tale ragione si apre una inchiesta a livello nazione che si spera dià ttranquillità a chi deve ricorverarsi nei vari nosocomi.
 pag  36 - In Calabria commissariato anche il servizio veterinario dell’ Asl

 pag  37 - Criminalita’, intimidazioni anche contro il Dipartimento

Nell'intento di fare chiarezza e sgombrare il campo da conizionamenti ambientali, nasce anche una commissione veterinaria per chiarire che molto spesso in alcune zone italiane non è possibile per i Dottori Veterinari alle dipendenze delle strutture pubbliche ed addetti alla sorveglianza svolgere il proprio compito con precisone e coscienza a causa di pressioni esterne.
 pag  38 - Roma: Simonetta uccisa da Busco in via Poma
Il PM h chiesto don una lunga requisitoria innazi al Corte d'Assise di Roma la condanna all'egastolo dell'ex fidanzato della ragazza trucidata con innumerevoli coltellate e sul cui corpo l'assassino ha infierito con atti turpi di ferocia.
 pag  39 - Ancona: Rossella Boffo scompare a maggio - Oggi l’ex amante si oppone al proseguimento delle indagini

 pag  39 - La scheda identificativa di Rossella Boffo redatta dalla trasmissione TV   “Chi l’ha visto?”

Un caso in effetti non eccessivamente oscuro, ma che pur aveva messo gli organi inquirenti al cospetto di dubbi.
Uno dei punti oscuri erail mancato reperimento del corpo della dottoressa funzionaria della Prefettura.
Il ritrovamento di resti umani effettuato in questi giorni nei boschi circostanti la Città, ed il successivo risultato del DNA che attribuisce i resti umani alla scomparsa, hanno definitivamente fugato ogni dubblio anche sull'assassino.


 pag  40 - Filippine, fotografa il suo assassino nell’istante in cui gli sta sparando

Un caso di omicidio in cui la Polizia ha avuto ben poco da impazzire! mentre spara alla vittima , quest'ultima stava fotografando la sua famiglia e l'assassino, pistola puntata, viene immortalato nella foto
 pag  41 - Il pescatore di cadaveri: un lavoro macabro ma molto richiesto
Una professione molto macabra, ma molto redditizia. Chi non vorrebbe recuperare almeno il corpo di un proprio congiunto disperso? E' questa l'attività che si è inventata questo sgnore che ha dedicata la propria vita a recuperare i corpi dispersi nel Fiume Giallo in Cina.


 pag  42 - Da raccogliere arance a Rosarno all’Unical !

Questo giovane africano, presente nella famosa "rivolta di Rosarno" viene preso in carico da l'organizzazione, che lo mette in condizione di avviarsi agli studi per cui si iscrive all'Università della Calabria di Cosenza in Ingegneria.


Arrivederci al prossimo numero